NEWS : GIANLUCA PETRELLA ''Bread And Tomato Trio''
GIANLUCA PETRELLA ''Bread And Tomato Trio''

Venerdì 19 ottobre Sala Vanni, piazza del Carmine 14,  Firenze, ore 21.15
GIANLUCA PETRELLA BREAD AND TOMATO TRIO
Gianluca Petrella trombone, Michele Papadia organo Hammond, Fabio Accardi batteria.



Il programma di Tradizione In Movimento del Musicus Concentus di Firenze torna nello spazio della Sala Vanni di piazza del Carmine con una presenza particolarmente prestigiosa, il trombonista Gianluca Petrella, che suonerà con il suo Bread And Tomato Trio, affiancato dai valenti Michele Papadia all’organo Hammond e Fabio Accardi alla batteria.
Nel 2006 Gianluca Petrella è stato il primo musicista italiano ad avere vinto una categoria del referendum della rivista statunitense Down Beat, la più diffusa al mondo, come Miglior Nuovo Talento al trombone, precedendo illustri colleghi americani ed europei; nel 2007 ha addirittura fatto il bis, confermando il risultato dell’anno precedente. Il riconoscimento è l’ultimo di una lunga serie, tra cui il Paul Acket Award ricevuto nel corso dell’estate 2007 al North Sea Jazz Festival a Rotterdam, che ha segnalato il giovane trombonista pugliese come uno dei leader più in vista del nuovo jazz.
Con Bread And Tomato Trio, ancora inedito su disco, Petrella propone una miscela scoppiettante di energia e groove, una musica che cattura istantaneamente per la sua carica, con un formato sonoro che si collega alle atmosfere soul e funky del jazz segnato dalla presenza dell’organo Hammond, e dove il talento del trombonista ha modo di risplendere al meglio.



L’attività sulle scene jazz di Petrella, nato a Bari nel 1975 e diplomato al Conservatorio di Bari con il massimo dei voti nel ‘94, inizia nei primi anni ’90, nel gruppo del sassofonista Roberto Ottaviano, ed è la prima di tante collaborazioni italiane ed internazionali che illustrano il valore del trombonista che in breve suona a fianco di Carla Bley, Greg Osby, Michel Godard, Steve Coleman, Pat Metheny, John Abercrombie solo per citarne alcuni. Contemporaneamente Petrella è impegnato con i più noti jazzman italiani, in particolare con il trombettista Enrico Rava, con cui collabora anche attualmente nel celebrato Quintet del trombettista, con il batterista Roberto Gatto, con Paolo Fresu, Danilo Rea, Antonello Salis, Renato Sellani, Furio Di Castri, Nicola Conte. Con alcuni di loro è anche in studio di registrazione, come con Rava in numerosi cd, con il chitarrista e dj Nicola Conte, con il pianista Renato Sellani, con il batterista Roberto Gatto.
La discografia solista di Petrella è inaugurata da “X- Ray” nel 2001 per l’etichetta Auand, a cui fanno seguito le registrazioni con Sellani, Furio Di Castri ed Antonello Salis, per arrivare al 2005, in cui incide con il quartetto “Indigo 4” l’omonimo cd per il prestigioso marchio Blue Note. Il cd consolida il successo internazionale di Petrella, grazie ad una musica di presa immediata dove si combinano intelligenza e straordinaria padronanza tecnica, swing e fantasia, ricerca di nuove soluzioni e trascinanti assoli, tanto nelle ballad che nei brani veloci. Inoltre Petrella grazie alla sua abilità esplora tutte le possibilità del trombone rivelandone le diverse anime e l’ampio ventaglio di timbri e colori.
Al successo del cd ha fatto seguito un’intensa attività sui palchi dei festival jazz, in Italia ed all’estero, che è culminata nel progetto, tuttora in corso, “Carta Bianca a Gianluca Petrella 2007-2008”, presso l’Auditorium Parco della Musica a Roma, dove il trombonista ha presentato e presenta i differenti gruppi con cui è impegnato.
Per la fine di novembre è atteso il suo secondo cd per l’etichetta Blue Note, mentre nel corso del 2007 Gianluca Petrella ha pubblicato, per la serie di cd dedicati al jazz italiano de L’Espresso-La Repubblica, “Cosmic Band – Cosmic Music”, con il suo nuovo ensemble allargato, che ha ospitato per l’occasione il trombettista Paolo Fresu. La musica del gruppo propone un omaggio all’eredità della musica di Sun Ra in una rilettura che evoca anche i mondi sonori di Duke Ellington e Frank Zappa.



I due musicisti che accompagnano Gianluca Petrella nel Bread And Tomato Trio vantano entrambi differenti collaborazioni di rilievo.
L’organista Michele Papadia alterna all’attività di musicista quella di didatta, ed ha al suo attivo collaborazioni con importanti musicisti jazz italiani e statunitensi così come con artisti pop, quali le vocalist Mia Cooper, Patti Austin, Whitney Houston. Ciò segnala un talento versatile radicato tanto nella tradizione jazz che in quella delle altre musiche afroamericane, dal gospel, al soul al funk.
Ugualmente articolata è la proposta di Fabio Accardi la cui attività, ora divisa tra l’Italia e Parigi, è partita da studi classici e frequentazione del corsi di “Siena Jazz” per approdare a numerose collaborazioni di prestigio, con musicisti americani ed italiani, spaziando tra il jazz ed i ritmi del Brasile. Tra le sue prime registrazioni, a contatto con i ritmi del Brasile,  si ricorda il cd “Novo Esquema Da Bossa”, con il Quintetto X , che ha al suo attivo 10.000 copie vendute; attualmente Accardi è impegnato con Gianluca Petrella in Bread And Tomato Trio e nell’Indigo 4 e collabora con il sassofonista Gaetano Partipilo e con il pianista Mirko Signorile.
Con queste premesse si attende Gianluca Petrella con il suo Bread And Tomato Trio per una serata ricca di autentiche vibrazioni jazz.

Posto unico numerato Euro 15,00 / Ridotti Euro 12,00

Prevendite Circuito Regionale Box Office   tel. 055 210804   www.boxol.it

Info   tel.055 287347   www.musicusconcentus.com

Scritto da giuseppe il 17 ottobre 2007 - Letto 3141 volte
    TI PIACE?  
CONDIVIDI:  
 
Home HOME

Indietro BACK

TI PIACE?
 
CONDIVIDI
 
CERCA NEL SITO
 
INFO
Musicus Concentus
musicusconcentus@gmail.com
tel. 055 287347
 
PREVENDITE
Box Office
www.boxofficetoscana.it
tel. 055 210804
 
MUSICUS NETWORK
Facebook   Facebook
Twitter   Twitter
Google Plus   Google Plus
YouTube   YouTube
 
TUTTO IL NETWORK
 
PUBBLICITÀ
Pubblicità musica
 
ADS