NEWS : Assassination Tango
Assassination Tango

Assassination Tango
“Assassination Tango”
Recital-concerto con la voce di Anna Maria Castelli, la chitarra di Adriàn Fioramonti e le parole di Sergio Staino
Venerdì 10 aprile 2015 ore 21 alla Sala Vanni, Piazza del Carmine 19, Firenze

Saranno la voce della cantattrice Anna Maria Castelli, le note del chitarrista argentino Adriàn Fioramonti e le parole del disegnatore Sergio Staino a condurci in un suggestivo viaggio nel tango: il concerto “Assassination Tango”, che si terrà venerdì 10 aprile alle ore 21, nella Sala Vanni, piazza del Carmine 19, a Firenze.

“Assassination Tango” è un recital-concerto dissacrante, che combina il racconto di Sergio Staino – che affronta il fenomeno del tango da una prospettiva poetico-letteraria – con il commento musicale affidato alla voce di Anna Maria Castelli e alla chitarra dell'argentino Adriàn Fioramonti.

La cantante Anna Maria Castelli, che da anni è la compagna di viaggio del Premio Oscar Luis Bacalov in “La meravigliosa avventura del tango”, interpreta con rara bravura i brani più intensi del tango tradizionale: Gardel, Discepolo, Manzi, solo per citarne alcuni.

Il concerto, realizzato da Amurt (associazione di volontariato internazionale) in collaborazione con Musicus Concentus, sarà dedicato a Baan Unrak, la Casa di accoglienza in Thailandia, al confine con la Birmania, che ospita bambini e ragazze madri profughi dalla Birmania, in fuga dalla repressione militare. Sarà finalizzato all'acquisto del latte per i bambini di Baan Unrak e per completare la nuova bakery, che diventerà un'importante occasione di formazione lavorativa per i più grandi.

Durante il concerto l'artista Agnese Parronchi esporrà le sue sculture, molte delle quali hanno come soggetto il tango e i tangueri. L'artista devolverà a Bann Unrak il ricavato della vendita di una delle sue opere.

Un grazie di cuore ad Anna Maria Castelli, Sergio Staino e Adriàn Fioramonti per la generosità dimostrata.

INGRESSO A INVITO. Gli inviti si possono ritirare nel negozio di prodotti biologici in Borgo Pinti 91rosso, Firenze, e da Marchi in Borgo Albizi 71rosso, Firenze.

Info e prenotazioni: 055 2341243 - 055 2340415 - 335 5400655 - 331 2496178 // email: amurtfi@yahoo.it

Presentazione di Sergio Staino:

Diceva Paolo Conte (quando ancora non era famoso e tentava di infilare qualche frase tra un brano e l'altro dei suoi concerti): "così come la lucertola è il riassunto del coccodrillo, il tango è il riassunto di una intera vita". Un detto che gira in Sud America e che forse non piace ai maschi argentini aggiunge: "il sogno di ogni marito argentino è che la moglie gli faccia le corna, così da cantare un tango come si deve". Passioni sempre al limite delle tragedie, delusioni che nessun analista potrà mai curare, tradimenti perversi, uomini puri e donne malvagie, morti premature, coltelli, ma poi anche felicità surreali, stelle che guardano gelose, fontanelle che cantano, aurore meravigliose e nostalgiche campane del paese natio. Tutto l'armamentario del tritume letterario più banale ed ovvio viene raccolto, manipolato, esagerato e rimontato in genere sotto forma di capolavoro poetico e musicale. Questo per me è il tango. Quanto di più lontano dal politically correct, un sottile filo rosso borderline, provocatore, ribelle e dissenziente da ogni regola. Ecco la “dissidenza” del tango: sempre lì, pronto a cadere nel più odioso cattivo gusto dove invece non cade mai (o quasi). Arriva al limite, ti dà un grande brivido e quando sembra di cadere invece vola. Un po' come ci succede con Puccini: nel momento in cui la romanza vira verso il luogo comune, sdolcinandosi in un terribile "un po' per celia", ecco che ti piazza, altissimo e imprevedibile, la zampata geniale del "E un po' per non morire" con l'acuto straziante che ci conquista. Questo mi piacerebbe raccontare, dall'eccessiva ed irreale gioia de "El dia que me quieras" alla profonda e totale invettiva del "Cambalache".

Scritto da musicus il 01 aprile 2015 - Letto 2273 volte
    TI PIACE?  
CONDIVIDI:  
 
Home HOME

Indietro BACK

TI PIACE?
 
CONDIVIDI
 
CERCA NEL SITO
 
INFO
Musicus Concentus
musicusconcentus@gmail.com
tel. 055 287347
 
PREVENDITE
Box Office
www.boxofficetoscana.it
tel. 055 210804
 
MUSICUS NETWORK
Facebook   Facebook
Twitter   Twitter
Google Plus   Google Plus
YouTube   YouTube
 
TUTTO IL NETWORK
 
PUBBLICITÀ
Pubblicità musica
 
ADS